Covid, “ce n’è” eccome: chiuse discoteche, mascherine obbligatorie all'aperto

La decisione è arrivata nel tardo pomeriggio dopo il vertice tra il Governo e le Regioni. Stretta anche sulle mascherine

Foto di repertorio

Stop a discoteche, sale da ballo e “locali assimilati all’aperto o al chiuso” dal 17 agosto fino, almeno, al 7 settembre in tutta Italia. La decisione, che era nell’aria, è arrivata dopo il vertice pomeridiano tra Governo e Regioni alla luce dell’aumento dei casi di positività al Coronavirus. Previsto lo stanziamento di contributi per il sostegno alle attività.

Tonano obbligatorie anche le mascherine all’aperto, dalle 18 alle 06, dove “per le caratteristiche fisiche- si legge nell’ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza - sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea”. Nel documento è anche specificato che “non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento