Cronaca

Truffa la ditta con assegni e false scritture contabili, denunciato 50enne

L'impiegato disonesto comprava per sé materiale informatico, attrezzature e carburante, ma fatturava alla ditta: i titolari hanno cominciato a insospettirsi e dopo un'attenta verifica contabile

È stato incastrato dai carabinieri di Falconara il dipendente della ditta falconarese, un 50enne di Ancona, che era riuscito a truffare per 10mila euro il suo datore di lavoro attraverso false scritture contabili, giri di assegni, e rimborsi carburante.

Praticamente l’impiegato disonesto comprava per sé (materiale informatico, attrezzature ma anche carburante) ma fatturava alla ditta: i titolari hanno cominciato a insospettirsi e dopo un’attenta verifica contabile interna hanno scoperto le operazioni truffaldine messe in atto tra il 2010 e il 2012, e chiamato quindi i carabinieri.

Il dipendente infedele è stato denunciato per truffa e naturalmente licenziato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa la ditta con assegni e false scritture contabili, denunciato 50enne

AnconaToday è in caricamento