Cronaca

Prendeva tangenti promettendo assunzioni in Regione: arrestato

In arresto un dipendente della Camera di Commercio di Ancona, accusato di aver preso tangenti con la promessa di un'assunzione in Regione in posti "fantasma"

È finito per la seconda volta in manette G. M., 59enne dipendente della Camera di Commercio di Ancona, accusato di aver preso tangenti con la promessa di un'assunzione in Regione, in posti di lavoro che in realtà non esistevano affatto.

L’uomo, già arrestato nel 2010 con la stessa accusa, si sarebbe fatto consegnare anticipi di 600-700 euro da 3 uomini, promettendo loro che sarebbero stati assunti a tempo indeterminato come autisti, uscieri o archivisti della Regione Marche (del tutto estranea alla vicenda). Lo ha bloccato la Squadra mobile.

Fonte: ANSA
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prendeva tangenti promettendo assunzioni in Regione: arrestato

AnconaToday è in caricamento