I parenti lo credono scomparso ma era stato arrestato per pedopornografia

Castelferretti in subbuglio da questa mattina dopo la denuncia di scomparsa di un 62enne irreperibile da martedì. Carabinieri e pompieri irrompono in casa ma l'uomo era stato arrestato per detenzione di materiale pornografico

I parenti preoccupati non avevano più notizie di lui da martedì. E così si sono rivolti ai carabinieri che questa mattina, temendo un avvenimento tragico, hanno fatto irruzione nell'appartamento di un 62enne di Castelferretti. Non trovandolo in casa, sono scattate le ricerche. L'uomo però era in carcere da martedì, arrestato dalla Polizia Postale nell'ambito di un'indagine avviata dalla Procura di Roma su un giro di detenzione e diffusione di materiale pedopornografico.

Operazione che ha toccato anche le Marche con tre arresti, un in provincia di Pesaro, uno in provincia di Macerata e uno, appunto, a Castelferretti. In paese però nessuno ne sapeva nulla. "Siamo preoccupati - ha commentato una vicina di casa - l'ultima volta che lo abbiamo visto risale alla tarda serata di martedì". Scomparso nel nulla e con un paio di appuntamenti saltati senza avvertire.

Arcano svelato nel primo pomeriggio. L'uomo è in carcere e domani sarà sottoposto a interrogatorio di garanzia. L'accusa è di detenzione di materiale pedopornografico. In casa, la Polizia Postale, gli ha trovato circa 300 filmati dal contenuto inequivocabile per i quali la legge vieta non solo la produzione ma anche la sola detenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento