Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Falconara “città cardioprotetta”: al via il corso sull'uso del defibrillatore

Si terrà questo weekend il primo corso, completamente gratuito, per l'abilitazione all'utilizzo del defibrillatore rivolto a dirigenti e allenatori delle società sportive

E’ stato presentato questa mattina nella sala del Leone del castello di Falconara Alta il primo corso BLSD (Basic Life Support - early Defibrillation, supporto di base delle funzioni vitali e defibrillazione precoce) per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore rivolto a dirigenti e allenatori delle società sportive.

Presenti oltre al Sindaco Goffredo Brandoni e il vicesindaco Clemente Rossi, il presidente e il vicepresidente della Croce Gialla di Falconara, Pasquale Palumbo e Matteo Oliva, e i dirigenti delle società coinvolte nel progetto.

Il progetto “Croce Gialla Falconara per una città cardioprotetta” prevede un corso, che si svolgerà questo weekend, rivolto a personale non sanitario e che in particolare coinvolgerà cinquanta persone tra dirigenti, allenatori e più in generale tesserati delle società sportive cittadine che svolgono la loro attività al PalaBadiali, allo stadio Amadio (zona industriale) e allo stadio Marcello Neri (via Liguria).

“Avendo a cuore la salute di tutti coloro che praticano sport e in seguito anche agli incidenti verificatisi a grandi atleti, su tutti al pallavolista Vigor Bovolenta e al calciatore Piermario Morosini, ci siamo attivati per dotare gli impianti sportivi cittadini di defibrillatori automatici – spiega il sindaco Goffredo Brandoni -. Non avevamo risorse sufficienti per riuscirci, ma grazie alla disponibilità del Lions Club che ci ha donato questi strumenti (a noi e ad altri Comuni limitrofi) abbiamo deciso di dotare i tre impianti sportivi con maggiore affluenza di atleti di defibrillatori. Ovviamente era necessario formare gli addetti delle diverse società all’utilizzo di questi strumenti salvavita e grazie alla collaborazione della Croce Gialla siamo riusciti ad organizzare questi corsi”.

Al corso, completamente gratuito, si sono iscritte cinquanta persone provenienti dalle società che svolgono la loro attività nei tre impianti sopracitati e in particolare la US Castelfrettese, gli Amatori Castelferretti e la Falconarese (per l’Amadio), il Cral Palombina (per il Marcello Neri), la HC Pallamano Falconara e le società di Calcio a 5 Città di Falconara e Dinamis (per il Palabadiali). Al corso parteciperanno anche i custodi del palasport e gli istruttori della palestra del Sorriso (il progetto attivato a Falconara per la promozione  dell’attività fisica degli anziani).

“Appena il Sindaco ci ha coinvolto ci siamo subito attivati e abbiamo presentato un progetto alla Regione Marche e al 118 che ci hanno autorizzato a svolgerlo – spiega il presidente della Croce Gialla di Falconara Pasquale Palumbo -. Il corso è rivolto a personale non sanitario e formerà gli iscritti all’uso del defibrillatore. E’ fondamentale infatti che in caso di problemi cardiaci si intervenga prontamente perché i primi dieci minuti sono fondamentali per evitare possibili danni celebrali al malcapitato. E’ bene ricordare inoltre che il 65% degli arresti sono dovuti a due aritmie che possono essere corrette con il defibrillatore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara “città cardioprotetta”: al via il corso sull'uso del defibrillatore

AnconaToday è in caricamento