Contenimento del diffondersi del Coronavirus: proroga chiusura uffici al pubblico

Tutte le informazioni ed i nuovi orari

foto di repertorio

Gli uffici al pubblico di EstraPrometeo e di Estra rimangono chiusi, in coerenza con le disposizioni governative, fino al 3 maggio compreso. Sono a disposizione canali alternativi di comunicazione e servizio che permettono di svolgere le pratiche relative ad allacciamenti, attivazioni, subentri, volture, inoltrare segnalazioni, richieste di informazioni, reclami, senza nessuna differenza rispetto al recarsi fisicamente presso gli uffici al pubblico e  in piena sicurezza, rimanendo a casa.

Per i clienti EstraPrometeo:

- Email: clienti@estraprometeo.it

- Call center 800 019 019, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da telefono fisso)

- Call center 02 827070 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da cellulare)

- Servizio letture contatore gas e luce: 800 057 057 (da telefono fisso), 02 8270 (da cellulare)

Per i clienti Estra:

- Email: clienti@estraspa.it

- Comunicazione tramite sito: https://www.estra.it/richiesta-contatto

- Chat: https://www.estra.it/info-e-contatti

- Call center 800 128 128, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da telefono fisso)

- Call center 02 8270 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da cellulare)

- Call center 800 104 104 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13  (per le imprese)

- Servizio letture contatore gas e luce: 800 057 057 (da telefono fisso), 02 8270 (da cellulare)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento