Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Seduti sulle panchine con birra e hashish, alla faccia del Covid: pioggia di denunce

Ora sono guai con la giustizia per un gruppo di giovani sorpresi dalla polizia in giro, nonostante il divieto di uscire per l'emergenza Coronavirus

I controlli notturni delle Volanti

Seduti sulle panchine a chiacchierare, nonostante il divieto di uscire. Cinque persone - fra cui 4 stranieri e un italiano - sono state denunciate dalla polizia per non aver rispettato il decreto sul Coronavirus.

Ieri pomeriggio, attorno alle 16,30, tre egiziani fra i 26 e i 31 anni sono stato trovati dagli agenti delle Volanti mentre sostavano, gomito a gomito, su una panchina di corso Carlo Alberto, intenti a bere birra. La denuncia è scattata perché i tre poco prima erano stati invitati al rispetto delle norme e, nonostante l’avvertimento, non se n’erano andati. Guai anche per due 25enni, un anconetano e un ragazzo originario del Camerun, che ieri sera sedevano su una panchina in un giardino di Collemarino, senza giustificato motivo: sono stati denunciati e anche segnalati alla Prefettura perché erano in possesso di due dosi di hashish ad uso personale.

I 5 soggetti denunciati per l’articolo 650 del codice penale (inosservanza di un provvedimento dell’Autorità) rischiano la pena dell’arresto fino a 3 mesi o l’ammenda fino a 206 euro. A parte questi episodi, i controlli della questura, che hanno visti impegnati decine di poliziotti nei parchi, nelle strade e nelle spiagge del capoluogo, non hanno evidenziato altre irregolarità e, anzi, hanno rilevato la particolare attenzione da parte di molti cittadini al rispetto delle norme.

LIVE CORONAVIRUS 

LA CITTA' DESERTA BY NIGHT: IL VIDEO 

PULLMAN PER L'UCRAINA BLOCCATO AL CONFINE SLOVENO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduti sulle panchine con birra e hashish, alla faccia del Covid: pioggia di denunce

AnconaToday è in caricamento