menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Pusher, ubriachi e furbetti dei treni. Polfer in azione: denunce e multe in serie

Nei guai una 25enne trovata con mezzo chilo di marijuana e un 34enne che non ha rispetto il Daspo urbano. Tre ragazzi viaggiavano con un assegno rinegoziato 63 volte

Un arresto, una denuncia, 1240 persone identificate, 249 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e a bordo treno, 91 convogli scortati, 32 pattuglie automontate, 3 contravvenzioni elevate per infrazioni al regolamento dei trasporti e al codice della strada, un Daspo urbano. E’ il bilancio dell’attività svolta la scorsa settimana dal Compartimento Polfer Marche-Umbria-Abruzzo. 

A Falconara gli agenti, durante un servizio a bordo di un treno proveniente da Roma, hanno arrestato e portato a Montacuto una nigeriana di 25 anni trovata in possesso di circa mezzo chilo di marijuana nella borsa. Nello scalo di Ancona, invece, gli agenti della Polfer hanno multato per ubriachezza molesta e daspato un 34enne romeno, con il divieto di far ritorno alla stazione nelle successive 48 ore. Ma poiché si è ripresentato ugualmente, è stato sanzionato anche per il mancato rispetto del provvedimento.

A San Benedetto del Tronto, è stato denunciato un cittadino italiano per aver insultato e minacciato i poliziotti, dopo che è stato sorpreso a viaggiare su un Intercity senza biglietto. Denunciati anche tre giovani a Pescara perché trovati in possesso di una consistente somma di denaro e di un assegno intestato a un’altra persona, risultato smarrito nel 2010 e rinegoziato per ben 63 volte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento