Coltellata in Corso Mazzini: identificati i due aggressori del 27enne

Mentre uno lo teneva fermo, l'altro l'ha pugnalato con un cavatappi dotato di una piccola lama. Denunciata anche una terza persona per aver tentato di depistare le indagini

L'arma impropria usata dall'aggressore

Mentre uno lo teneva fermo, l’altro l’ha pugnalato con un cavatappi dotato di una piccola lama. Sono stati identificati dalla Polizia di Ancona i responsabili dell’aggressione di venerdì sera ai danni di O. F., cittadino iracheno di 27 anni, accoltellato ad una gamba in corso Mazzini: si tratta di due cittadini turchi di 21 e 31 anni, denunciati rispettivamente per concorso in lesione (il più giovane, che aveva trattenuto la vittima) e lesioni aggravate (il 31enne, che ha inferto il colpo). Un terzo cittadino turco, di 30 anni, è stato denunciato per favoreggiamento per aver cercato di sviare le indagini.

Secondo quanto emerso la rissa era forse scoppiata per motivi economici: i due aggressori avrebbero temuto la concorrenza economica di un locale che il 27enne era intenzionato ad aprire. Il cittadino iracheno aggredito è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento