Clona Poste Pay a giovane osimano e gioca al casinò online: denunciato

L'uomo si è giocato 400 euro ma ha fatto l'inevitabile errore di accreditarsi le vincite al gioco su un conto appositamente aperto a suo nome, mossa che l'ha portato dritto nella rete degli inquirenti

Ha clonato la carta PostePay di un osimano 35enne e ha speso il credito in un casinò online. È stata la task force dei carabinieri della Stazione di Osimo a rintracciare e denunciare l’insospettabile colpevole: D.D.R.F., nato in Sri Lanka, Classe 1970, residente a Napoli,  collaboratore domestico incensurato e in regola con il permesso di soggiorno.

L’uomo si è giocato 400 euro ma ha fatto l’inevitabile errore di accreditarsi le vincite al gioco su un conto appositamente aperto a suo nome, mossa che l’ha portato dritto nella rete degli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento