Parco in degrado e il Comune non interviene, arriva Casa Pound

Una vera e propria opera di manutenzione quella messa in atto dai militanti di Casa Pound in un parco anconetano. In totale 6 ragazzi della provincia si sono dati da fare con rastrello e vernice

I militanti di casa Pound al lavoro

Una vera e propria opera di manutenzione quella messa in atto dai militanti di Casa Pound al parco di Collemarino in via Patrizi. In totale 6 ragazzi della provincia, di età compresa tra i 24 e i 31 anni, si sono dati appuntamento al parco alla periferia nord di Ancona alle 8 della mattina di sabato scorso e, fino alle 11:30 circa, hanno raccolto le foglie secche e passato mani di vernice ai giochi per i bambini. In un caso hanno anche aggiustato laddove ci fossero dei giochi rotti pericolosi per i più piccoli. Un’azione nata spontaneamente dietro la segnalazione di alcuni residenti a cui Casa Pound ha risposto, riscuotendo anche l’approvazione di una donna di passaggio. 

"Ci auguriamo che, col nostro intervento, questa area verde possa ritornare ad essere a usufrutto della cittadinanza che lo stato di abbandono e degrado possa essere il più a lungo possibile un lontano ricordo - si legge in una nota del movimento politico - Speriamo anche di aver dato chiaro segnale all'amministrazione comunale: laddove il Comune non arriva, ci penserà CasaPound a ridare dignità e decoro a tutte le opere pubbliche”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

Torna su
AnconaToday è in caricamento