rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Furti e denunce in aumento nel 2021, oltre 60mila le chiamate ai carabinieri

Dal bilancio annuale dell’Arma risulta un aumento complessivo dei reati determinato dall’assenza di lockdown. In calo gli omicidi

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Ancona ha tracciato un bilancio delle attività svolte nel corso dell’anno appena trascorso. Oltre 60mila sono state le telefonate giunte nella sola Centrale Operativa sulla linea di emergenza, a cui è corrisposto un intervento sul territorio. Il 2021 ha fatto registrare un aumento del 6,5% dei reati denunciati (8.682) rispetto al 2020, quest’ultimo caratterizzato da lunghi periodi di lockdown.

Sempre il 2021 ha fatto registrare una flessione delle persone denunciate a piede libero e delle persone tratte in arresto. In netto calo gli omicidi per cui si è passati dai 3 omicidi del 2020 a un solo omicidio nel 2021. Nel dettaglio degli altri reati si registra un aumento dei furti, un leggero aumento dei furti in abitazione ed un calo dei furti di auto. Infine si registra un leggero aumento dei furti negli esercizi commerciali (180 nel 2021 contro i 170 del 2020). Stabili le rapine. In calo i reati per stupefacenti. Aumentano le truffe e le frodi informatiche mentre si abbassa il numero complessivo dei controlli svolti dalle pattuglie proiettate sul territorio. Sullo stesso trend le persone identificate e i veicoli controllati. Nel corso del 2021 il numero totale di reati commessi nella provincia di Ancona è stato pari a 10.485 ma di questi l’Arma ha potuto procedere per competenze solo per l’82,8%, 8682 appunto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e denunce in aumento nel 2021, oltre 60mila le chiamate ai carabinieri

AnconaToday è in caricamento