Si era allontanato da una clinica privata, trovato morto nel fiume Esino

Secondo quanto riportato dai carabinieri di Jesi, l’uomo si è allontanato in nottata e è stato trovato questa mattina

Foto di repertorio

Un drammatico ritrovamento quello avvenuto questa notte nel fiume Esino, nel comune di Maiolati Spontini, dove è stato ritrovato il corpo di un uomo all'altezza dell'uscita della SS76 per Castelplanio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco che, dalle ore 9, hanno iniziato a lavorare con tecniche specifiche per recuperare il corpo, al momento a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Secondo quanto riportato dai carabinieri di Jesi, l’uomo, un 40enne di origini straniere, si è allontanato in nottata e è stato trovato questa mattina intorno alle 8. Il 40enne era ricoverato in una clinica per problema affetta da disturbi psichici e non sono chiari i motivi che lo hanno indotto a cercare la fuga. Al momento però gli inquirenti escludono la mote violenta. Dunque o si è trattato di un incidente oppure l’uomo si è tolto la vita. Sono ancora in corso accertamenti sulla sua identità e sulle cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento