menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borse di studio universitarie: raddoppiati i fondi statali per la Regione Marche

Luchetti: "Contiamo, ora, di poter rendere beneficiari tutti i 5.600 studenti idonei alla borsa delle università delle Marche dell'anno accademico 2014/2015, superando anche le attuali difficoltà intervenute, in particolare, a Urbino"

Le Marche si vedono raddoppiare l’assegnazione del Fondo statale per le borse di studio universitarie. In sede di Conferenza Stato-Regioni è stato espresso parere positivo sul riparto del Fondo integrativo 2014. Alla Regione Marche sarà attribuito l’ importo di 9,4 milioni di euro, che rappresenta oltre il doppio rispetto alla precedente assegnazione.

“Abbiamo ottenuto un ottimo risultato – ha commentato l’assessore al Diritto allo Studio, Marco Luchetti - L’incremento della quota del Fondo statale destinata alle Marche costituisce un riconoscimento all’impegno finanziario che la Regione ha comunque garantito a favore del diritto allo studio universitario anche in questi momenti di difficoltà per le risorse pubbliche. Gli studenti idonei alla borsa sono considerevolmente aumentati, nella nostra regione, rispetto all’anno accademico precedente e anche per tale motivo è particolarmente importante questa maggiore disponibilità di risorse. Contiamo, infatti, ora, di poter rendere beneficiari tutti i 5.600 studenti idonei alla borsa delle università delle Marche dell’anno accademico 2014/2015, superando anche le attuali difficoltà intervenute, in particolare, a Urbino”.

Oltre alla quota del Fondo statale, contribuisce alla copertura delle borse di studio universitarie l’introito della tassa regionale sul diritto allo studio, l’introito della tassa regionale di abilitazione all’esercizio professionale e lo specifico Fondo regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento