rotate-mobile
Cronaca

Aste e bidoni in campo, alta tensione in Serie D: parapiglia nel dopogara

E’ successo in Polisportiva Futura-Ankon Nova Marmi, Serie D di calcio a 5. Il lancio di oggetti in campo è stato il preludio al parapiglia del dopogara

Un altro episodio da condannare nel weekend del calcio a 5 regionale. Dopo l’aggressione di qualche settimana fa da parte dell’ex tesserato della Futsal Sangiustese al direttore di gara in Nuova Ottrano-Futsal Sangiustese, venerdì si sono vissuti nuovamente attimi di grande tensione. E’ accaduto in Polisportiva Futura-Ankon Nova Marmi (terminata 3-2 in favore dei padroni di casa), partita di Serie D girone B disputata alla palestra comunale di Osimo Stazione.

Dopo una serie di provocazioni reciproche tra il pubblico locale e un giocatore della squadra ospite, in seguito ad un fallo di quest’ultimo su un avversario è scoppiato il finimondo. Sul campo, con l’arbitro che a fatica è riuscito a tenere sotto controllo la situazione per evitare che degenerasse ulteriormente, sono piovuti bidoni dell’immondizia (come si vede nel fotogramma della foto in copertina), aste e altri oggetti che hanno messo a rischio l’incolumità dei presenti.

Il lancio di oggetti è stato solo il preludio al parapiglia che si è scatenato nel dopogara dove sono volate parole grosse e spintoni che fortunatamente non hanno prodotto effetti. Mercoledì è attesa la pronuncia del Giudice sportivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aste e bidoni in campo, alta tensione in Serie D: parapiglia nel dopogara

AnconaToday è in caricamento