Era ai domiciliari per spaccio, arrestato di nuovo il "pusher equilibrista"

Dopo un inseguimento per le vie del Piano, i militari hanno arrestato l'uomo in via Montagnola direzione Superstrada. Tutto sotto gli occhi di alcuni passanti indignati nei confronti del pusher

Era stato arrestato lo scorso 9 aprile per spaccio. Poi il tribunale del Riesame lo aveva scarcerato modificando la pena da scontare ai domiciliari. Ma ieri l’aliquota investigativa della Tenenza Carabinieri di Falconara ha di nuovo arrestato N.K., algerino e pregiudicato.

I fatti risalgono a ieri martedì 3 maggio quando i militari, durante un servizio in abiti civili, hanno visto N.K. uscire di casa ed entrare all’interno di una macchina di piccola cilindrata. A quel punto l’uomo si è accorto di essere seguito e così lui, che sarebbe dovuto essere dentro casa, si è dato alla fuga. E’ così scattato un inseguimento per le vie del Piano di Ancona, terminato dopo alcuni minuti di peripezie e intimazioni di fermarsi da parte dei Carabinieri. Le manette sono scattate in via Montagnola direzione Superstrada. Tutto sotto gli occhi di alcuni passanti, indignati nei confronti del pusher. L’uomo è conosciuto come lo “spacciatore equilibrista” perché l’attività di spaccio che portava avanti trovava come canale la finestra di casa sua: infatti l'algerino era solito lanciare degli "ovetti" pieni di eroina dopo essere uscito dalla finestra, rimanendo in equilibrio sul cornicione, sospeso nel vuoto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento