Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Via Scosciacavalli

Promesso sposo e pusher: condannato a un anno e mezzo

Il giovane, di 22 anni, avrebbe dovuto sposarsi a poco, ma è stato sorpreso con tre grammi di eroina e ha morso uno dei carabinieri arrivati ad arrestarlo

Avrebbe dovuto convolare a nozze tra poco, e invece dovrà scontare una condanna ad un anno e mezzo per essere stato trovato in possesso di circa tre grammi di eroina ed aver morso uno dei carabinieri arrivati ad arrestarlo. A riportare la notizia è il Messaggero.

R. K., 22enne di origini tunisine residente a Rimini, fermato in via Scosciacavalli, comparso ieri davanti al giudice, ha negato tutto: di essere stato visto cercare di vendere una dose di eroina ad un cliente e ha sostenuto che la reazione violenta (calci, pugni e persino un morso) fosse semplicemente la reazione istintiva di difesa per essere stato afferrato per il collo.

L’operazione dei carabinieri era scattata in seguito alla notizia dell’esistenza di una piazza di spaccio in zona. Il giovane dovrà scontare la sua pena di diciotto mesi e pagare 3mila euro di multa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promesso sposo e pusher: condannato a un anno e mezzo

AnconaToday è in caricamento