Carcasse in spiaggia, trovate morte due tartarughe ed un delfino

L’avanzato stato di decomposizione delle testuggini non ha comunque permesso ai servizi veterinari di stabilire la causa del decesso

Un delfino morto

Recentemente si è verificato lo spiaggiamento di carcasse di alcune tartarughe “caretta caretta”, che ha richiesto l’impiego professionale degli uomini e donne della Guardia Costiera di Senigallia, in collaborazione con il personale veterinario dell’Asur Marche – Area vasta 2.

In particolare, dopo le scorse mareggiate, alcuni cittadini hanno segnalato al locale Ufficio Marittimo anche la presenza lungo il litorale senegallese della carcassa di un delfino tursiope lungo circa tre metri. L’avanzato stato di decomposizione delle testuggini non ha comunque permesso ai servizi veterinari di stabilire la causa del decesso, e quindi non è rimasto che attestarne le modalità di avvio allo smaltimento tramite Ditte incaricate dal Comune di Senigallia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti della Guardia Costiera hanno lo scopo di rilevare le caratteristiche antropometriche degli animali marini, al fine di inserire i dati in una banca dati gestita dal Reparto Ambientale Marittimo del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, presso il Ministero dell’Ambiente, tutte le informazioni per il monitoraggio del fenomeno.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento