Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Stazione

Tenta il suicidio alla stazione ferroviaria, 38enne salvato dai poliziotti

E' successo domenica 3 aprile. L'uomo ha tentato di uccidersi mettendosi in piedi all'interno del primo binario, dove stava sopraggiungendo un treno

Tragedia sfiorata domenica pomeriggio (3 aprile) alla stazione di Ancona. Sarebbero stati alcuni disagi familiari la causa del tentato suicidio che ha visto protagonista un 38enne originario di Barletta. 

L'uomo era in piedi all'interno del primo binario della stazione ferroviaria di Ancona, quando la polfer lo ha notato. In quel momento stava sopraggiungendo un treno proveniente da Pescara. Momenti di tensione, con il macchinista che ha cercato di attirare l'attenzione dell'uomo con l'incessante suono del segnale acustico. Gli agenti, con l'aiuto di un viaggiatore, sono riusciti a metterlo in sicurezza, affidandolo poi alle cure dei sanitari. Il 38enne ha raccontato di aver deciso di torgliersi la vita per motivi legati a profondi disagi familiari. L'uomo ora si trova ricoverato in una struttura psichiatrica del Fermano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio alla stazione ferroviaria, 38enne salvato dai poliziotti

AnconaToday è in caricamento