Cronaca

Toponomastica femminile, 8 marzo: area verde intitolata alle staffette partigiane

Domenica prossima, 8 marzo alle ore 11.00, un’area verde pubblica, sottostante il Parco Moroder in località Grazie di Ancona, sarà intitolata “Largo Staffette partigiane”

Domenica prossima, 8 marzo alle ore 11.00, un’area verde pubblica, sottostante il Parco Moroder in località Grazie di Ancona, sarà intitolata  “Largo Staffette partigiane”.
Lo scorso anno il Comune di Ancona, tramite gli Assessorati alla Pubblica Istruzione,  delle Pari Opportunità e della Partecipazione Democratica,  ha aderito al  concorso nazionale  “8marzo3donne3strade”, un concorso per la toponomastica al femminile.

Nell’iniziativa sono state coinvolte le scuole del territorio. Il Comune, infatti, ha espletato il concorso coinvolgendo le scuole primarie e secondarie di 1^ e 2^ grado, in collaborazione con la Consigliera di Parità Provinciale. Esso ha visto la partecipazione delle scuole secondarie di 1^ grado Marconi, Buonarroti, Leopardi e Pinocchio e quelle di 2^ grado Liceo Ginnasio Rinaldini e Istituto d’Istruzione superiore Vanvitelli-Stracca-Angelini.
I ragazzi hanno svolto un buon lavoro di ricerca storica su personaggi al femminile della nostra città ed anche di levatura nazionale ed internazionale ed hanno realizzato degli elaborati che sono stati molto apprezzati dalla Commissione Giudicatrice del concorso.
Per esaltare il lavoro svolto dalle scuole, è stato deciso di intitolare un’area verde  alla denominazione classificatasi 1^ assoluta : Via delle Staffette Partigiane

L’iniziativa si svolge in prossimità dell’8 marzo, anche in considerazione del fatto che quest’anno si festeggiano i 70 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, e questo potrà  contribuire a ricordare e valorizzare il ruolo che la donna ha avuto nella  Resistenza e nella liberazione dal nazifascismo. 
Anche in questo caso – spiega l’assessore alle Pari Opportunità, Emma Capogrossi - diamo seguito a quanto avviato nei mesi scorsi, concretizzando un progetto sul quale c’era stata un’ampia partecipazione, soprattutto da parte delle scuole. Le staffette partigiane sembrano figure secondarie invece, il loro ruolo è stato significativo e fondamentale nella lotta partigiana durante la resistenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toponomastica femminile, 8 marzo: area verde intitolata alle staffette partigiane

AnconaToday è in caricamento