Incubo Knock-out game, una 17enne: «Un tipo stava per colpirmi con un pugno»

Torna di moda il "gioco" di picchiare passanti a casaccio. Una mamma ha lanciato l'allarme sui social. La figlia: «Non so chi fosse, ho avuto paura»

Foto di repertorio

Stava aspettando l’autobus quando un uomo ha tentato di colpirla con un pugno.

L’incubo del Knock-out game, lo stupido e pericolosissimo gioco nato negli States e molto diffuso tra i giovani che si divertono a prendere a cazzotti sconosciuti in strada, si è materializzato ieri pomeriggio alla stazione ferroviaria. «Aspettavo il 41 quando un ragazzo si è avvicinato e mi ha sferrato un pugno: sono riuscita a schivarlo per un soffio» racconta la vittima, una 17enne. La madre ha lanciato l’allarme sui social, temendo che sia tornato di moda il knock-out.

«Ero appoggiata al muro, stavo ascoltando la musica con le cuffiette, quando quel ragazzo si è avvicinato: avrà avuto meno di trent’anni - aggiunge la giovane -. Con la coda dell'occhio ho visto che ha sferrato un pugno: di istinto mi sono scansata per evitarlo. Poi, come se niente fosse, ha rimesso la mano in tasca e ha continuato a camminare verso la stazione. Non so che intenzioni avesse, se intendeva solo spaventarmi o se era un gioco. Ma io ho avuto molta paura». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento