Giovani: è un liceale osimano uno dei “campioni italiani” di Filosofia

L'ottimo risultato è stato conseguito da Alessandro Crescini del Liceo Classico Campana di Osimo premiato con un prestigiosissimo ed assai meritato secondo posto alla I Edizione del Campionato Italiano di Filosofia

Uno studente marchigiano sul podio della I Edizione del Campionato Italiano di Filosofia, che ha visto la partecipazione di ben 150 scuole di tutta Italia. L’ottimo risultato è stato conseguito da Alessandro Crescini del Liceo Classico Campana di Osimo premiato con un prestigiosissimo ed assai meritato secondo posto.

L’iniziativa, organizzata dalla Società Filosofica Italiana in collaborazione con il MIUR e finalizzata a promuovere la riflessione critica e creativa attraverso la lettura e la scrittura filosofica, ha dimostrato quanto il ruolo della scuola sia assolutamente fondamentale per formare e valorizzare eccellenze tra gli studenti italiani.

Il tema proposto ai partecipanti all’Edizione 2013 del Campionato è stato: “Quali virtù sono richieste ai cittadini per vivere consapevolmente in una società democratica?”
Alessandro ha brillantemente superato tutte le fasi previste dalla gara (selezione d’Istituto e regionale), approdando così alla prova finale tenutasi a Torino il 18 maggio.
Qui i campioni regionali sono stati chiamati a confrontarsi con un impegnativo brano tratto da “Le origini del totalitarismo” della filosofa tedesca Hannah Arendt e a riflettere sulla questione, quanto mai attuale, “dei diritti umani e civili e della cittadinanza tra esclusione ed inclusione”.

La Commissione di valutazione, presieduta dalla Prof.ssa Anna Sgherri, già Ispettore del MIUR, ha concordemente giudicato “di grandissimo valore” l’elaborato di Alessandro, il cui percorso scolastico è stato sempre caratterizzato da risultati eccellenti in tutte le discipline.

La cerimonia conclusiva della manifestazione, che ha offerto a ragazzi e docenti significativi momenti di approfondimento e di arricchimento culturale, si è svolta presso il Circolo dei Lettori  alla presenza del Presidente della sezione SFI Torino-Vercelli, prof. Leslie Cameron-Curry.

La proclamazione e la premiazione dei vincitori è stato un momento emozionante per tutti; al giovane vincitore sono andati i complimenti di tutti i membri della Commissione, che hanno avuto parole di grande apprezzamento per l’originalità e la profondità del suo lavoro.
Il risultato ottenuto è stato accolto con grande soddisfazione anche dalla sezione della SFI di Ancona, da tempo impegnata in iniziative culturali di alto livello in ambito cittadino. “Dovremo adoperarci tutti – ha detto la Presidente, Prof.ssa Bianca Maria Ventura - perché queste preziosità della nostra scuola vengano riconosciute sì, ma anche potenziate e diffuse.”

Una menzione speciale va alla Professoressa Grazia Maria Gugliormella, che con passione e dedizione crede e trasmette amore per la materia pur nella riservatezza e modestia che le sono unanimemente riconosciute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento