rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Salute

«Chi ha il Covid deve sempre partorire con il Cesareo»: è una fake

A fare chiarezza su questo punto è lo stesso Istituto Superiore di Sanità

No, non è sempre vero. Ladonna che ha contratto infezione da Covid-19 non deve per forza partorire tramite taglio cesareo. A fare chiarezza su questo punto è lo stesso Istituto Superiore di Sanità. 

«La modalità del parto non deve essere influenzata dalla malattia da COVID-19, a meno che le condizioni respiratorie della donna richiedano di effettuare un parto d’urgenza. L’infezione sospetta o confermata da virus SARS-CoV-2 non costituisce di per sé un’indicazione al taglio cesareo- scrive l’ISS nel portale dedicato ai falsi miti- Il medico/ginecologo e/o l'ostetrica che seguono la donna in gravidanza dopo averne valutato le condizioni di salute e essersi accertati delle sue preferenze proporranno la modalità ritenuta più appropriata al caso specifico (parto per via vaginale o taglio cesareo)».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Chi ha il Covid deve sempre partorire con il Cesareo»: è una fake

AnconaToday è in caricamento