Farmaci generici o prodotti di marca? Le differenze e la guida all'acquisto

Le risposte alle domande più frequenti relative all'argomento

Foto di repertorio

Capita spesso di trovarsi in farmacia, chiedere un prodotto e sentirsi rispondere che è disponibile solo un farmaco generico o equivalente. Inevitabilmente scatta quel secondo in più in cui la nostra testa si pone la più logica delle domande: “sarà uguale?”. La risposta è “nì”, ma prima di approfondire bisogna sapere cos’è, anche per definizione, un farmaco generico. 

Farmaco generico, il principio

Un farmaco generico, detto anche equivalente o bioequivalente, è un medicinale che presenta lo stesso principio attivo, la stessa forma farmaceutica, lo stesso dosaggio e la stessa via di somministrazione di un farmaco di marca non più coperto da brevetto. Dal punto di vista terapeutico, quindi, è equivalente al prodotto di marca e può essere utilizzato in sua sostituzione. Posto che, come già detto, il principio attivo è il medesimo, i medicinali equivalenti non sono identici agli originali perché possono avere una composizione differente o possono essere stati prodotti con una diversa tecnologia farmaceutica. Nonostante queste piccole differenze, gli equivalenti sono prodotti di pari valore a quelli di marca e non causano effetti collaterali diversi o più gravi.

Come si stabilisce l’equivalenza dei due farmaci?

Un farmaco di marca è definito tale in quanto farmaco brevettato: l’azienda che “scopre” un nuovo principio attivo lo brevetta dando vita a una specialità medicinale, che non potrà essere commercializzata senza il permesso di chi detiene il brevetto. Quando la copertura del brevetto scade, altre aziende, una volta ottenuta l’autorizzazione dall’autorità competente (in Italia è il Ministero della Salute), può commercializzare il medicinale equivalente. Per determinare la stretta somiglianza tra farmaco equivalente e “originale” viene preso in considerazione un parametro, chiamato biodisponibilità del medicinale, che indica a che velocità e in che quantità il principio attivo viene assorbito dall’organismo. Se i valori di biodisponibilità del farmaco equivalente sono uguali a quelli dell’originator, i due farmaci vengono definiti bioequivalenti.

L’unica vera differenza tra farmaco di marca e farmaco equivalente

Dal punto di vista farmacologico, non esiste alcuna differenza tra un farmaco di marca e un farmaco equivalente, la cui pari efficacia viene garantita all’atto della registrazione dal Ministero della Salute. La vera differenza sta nel prezzo: il farmaco generico infatti, non necessitando delle spese per gli studi di ricerca, sicurezza ed efficacia, all’atto della registrazione deve prevedere un prezzo inferiore  rispetto all’originator di almeno il 20%. Per alcuni di questi farmaci si arriva fino al 50% di risparmio. Ecco perché costituiscono un’importante risorsa per il cittadino.

Perché costa meno del farmaco di marca?

I produttori di medicinali equivalenti non devono ripetere gli studi di sicurezza ed efficacia, già condotti dal produttore del medicinale di marca al momento della prima approvazione. Sarà sufficiente presentare all’agenzia competente tutti quei documenti che dimostrino la bioequivalenza del prodotto, l’idoneità del processo di produzione e le misure adottate per assicurare il controllo di qualità. Per questo motivo, le aziende produttrici di farmaci equivalenti non devono ammortizzare le spese di ricerca già condotte dai produttori del medicinale "originale", quindi il prezzo di un bioequivalente  può essere molto più basso del prezzo che aveva la specialità di marca. Ricordati che il farmacista è sempre tenuto a informare l’acquirente dell’esistenza di un farmaco generico equivalente all’originale, come anche i medici del servizio sanitario nazionale (ssn), che devono informare l’assistito dell’esistenza dei farmaci generici. Il cittadino, d’altro canto, è sempre libero di decidere se comprare l’originale o l’equivalente.

Le farmacie ad Ancona 

Farmacia La Salute, via del Conero, 34 – Tel. 071 35303

Farmacia delle Grazie, via Torresi 135 – Tel. 071 898332

Farmacia del Passetto, viale della Vittoria 75 – Tel. 071 32366

Farmacia Talamo, via XXV Aprile 100 – Tel. 071 207 0811

Farmacia Adriatica, via Trieste 1 – Tel. 071 204252

Farmacia Lemme, via Tavernelle 107 – Tel. 071 85808

Farmacia San Giorgio, via Antonio Giannelli 8 – Tel. 071 200434

Farmacia Ancona, Corso Amendola 5 – Tel. 071 204142

Farmacia Valla, corso Garibaldi 116 – Tel. 071 207 0220

Farmacia Sciarillo, via Ascoli Piceno 23 – Tel. 071 898061

Farmacia Zecchini, piazza Roma 1 – Tel. 071 207 4804

Farmacia Palmieri e Gaffuri, corso Garibaldi 62 – Tel. 071 202771

Farmacia dell’Orologio, piazza Roma 8 – Tel. 071 207 4801

Farmacia Dorica, via dell’Industria 4 – Tel. 071 202793

Farmacia Nazionale, via Guglielmo Marconi 131 – Tel. 071 204040

Farmacia Centrale Zerbi, via Antonio Gramsci – Tel. 071 208 4647

Farmacia della Ferrovia, via Guglielmo Marconi – Tel. 071 44937

Farmacia Ferranti, piazza Rosselli 2 – Tel. 071 43395

Farmacia San Gaspare, via Brecce Bianche 68/c – Tel. 071 286 1222.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento