rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Salute

Una prof dell'Inrca tra le 76 ricercatrici del “Top Italian Women Scientists”

Il club delle “Top Italian Women Scientists” di Fondazione Onda riunisce le eccellenze femminili contraddistinte da un’alta produttività scientifica ed alto numero di citazioni in campo biomedico

ANCONA - Il club delle “Top Italian Women Scientists” di Fondazione Onda riunisce le eccellenze femminili contraddistinte da un’alta produttività scientifica ed alto numero di citazioni in campo biomedico, delle scienze cliniche e delle neuroscienze. Tra di esse, la professoressa Olivieri, che con l’Inrca ha un rapporto di convenzione da tantissimi anni.  Le 76 ricercatrici sono state premiate nel corso di un incontro organizzato in collaborazione con Regione Lombardia. 

Fabiola Olivieri si è specializzata nell’analisi della variabilità genetica ed epigenetica nel campo dell’invecchiamento e delle principali patologie età-associate, quali le patologie cardiovascolari, il diabete di tipo 2 e la malattia di Alzheimer. Della sua qualità scientifica testimonia il prestigioso riconoscimento di Fondazione Onda.

prof olivieri-2

“Professioniste qualificate che danno ancora più prestigio all’Inrca - commenta il Direttore Generale Maria Capalbo. Un Istituto di Ricerca attento al  Valore Donna, rappresentato in primis dal Direttore Scientifico, la Dott.ssa Fabrizia Lattanzio, la quale ribadisce: “Siamo felici che Onda abbia preso l’iniziativa di premiare le donne Top Scientists:  riconoscere il merito delle ricercatrici che si sono distinte per un alto H-index vuol dire valorizzare il loro impatto nel mondo della ricerca e dare  così  un segnale positivo alle giovani donne che vogliono intraprendere questa carriera”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una prof dell'Inrca tra le 76 ricercatrici del “Top Italian Women Scientists”

AnconaToday è in caricamento