rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Salute

Il diabete si controlla anche in farmacia: misurazioni della glicemia in tempo reale

Nuovi dispositivi medici tra cui i sistemi di monitoraggio continuo della glicemia in tempo reale (Real- time Continuos Glucose Monitoring CGM) e i Flash Glucose Monitors (FGM)

ANCONA - Non solo i dispositivi per l’autocontrollo e l’autogestione del diabete, ma anche quelli di monitoraggio della glicemia in tempo reale, ossia quelli che prevedono l’apposizione di un sensore sul braccio e la lettura tramite smartphone o lettore ottico per i quali è in corso la gara. E’ stato approvato lo schema del rinnovato accordo triennale tra la Regione Marche, Federfarma Marche e Confservizi Assofarm Marche per la distribuzione dei dispositivi per l’autocontrollo e l’autogestione del diabete con apposita Delibera di Giunta.

Si arricchisce dei dispositivi medici quali i sistemi di monitoraggio continuo della glicemia in tempo reale (Real- time Continuos Glucose Monitoring CGM) e i Flash Glucose Monitors (FGM) dopo l’espletamento della procedura pubblica di acquisto da parte di un ente aggregatore per le AST.

“Prevede servizi migliori e più capillari per i cittadini, i quali non avranno neppure bisogno della ricetta perché il sistema è ormai totalmente informatizzato” sottolinea l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – la nostra regione ha già avviato la sperimentazione della Farmacia dei Servizi: 266 su 515 hanno aderito, e con un finanziamento ministeriale di 1,5 milioni di euro effettueranno la riconciliazione della Terapia Farmacologica, il monitoraggio dell’aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con diabete tipo 2 e nei pazienti con BPCO, l’implementazione del Fascicolo Sanitario Elettronico, la telemedicina con Holter Pressorio, Holter Cardiaco, elettrocardiogramma, Auto-spirometria, lo screening del colon retto. Saranno circa 40 mila gli utenti raggiunti”.

Nelle Marche la distribuzione dei dispositivi per autocontrollo e autogestione del diabete avviene dal febbraio 2021 in maniera totalmente informatizzata: il paziente si reca in farmacia con tessera sanitaria e il farmacista vede a monitor cosa consegnargli, come da prescrizione informatica del diabetologo. “Le farmacie sono capillari sul territorio – conclude l’assessore – potenziare i servizi serve a raggiungere tutti i cittadini, anche coloro che si trovano nelle zone decentrate aiutando le persone più anziane che hanno più difficoltà a spostarsi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il diabete si controlla anche in farmacia: misurazioni della glicemia in tempo reale

AnconaToday è in caricamento