Telemedicina, sostegno psicologico e più cure palliative: «Imparare dal Covid»

In un confronto le associazioni oncologiche aderenti al progetto Marcangola hanno fatto il punto sulle nuove e vecchie necessità del sistema sanitario

Rossana Berardi

Secondo appuntamento in videoconferenza per Marcangola, il forum delle associazioni di volontariato che operano in ambito oncologico marchigiano nato nel 2016 da un’idea della Prof.ssa Rossana Berardi Direttore della Clinica Oncologica dell’Università Politecnica delle Marche - Ospedali Riuniti di Ancona e del Dott. Renato Bisonni, Direttore dell'Oncologia di Fermo. Un incontro per fare il punto e programmare le varie iniziative inevitabilmente condizionate dalla pandemia che ha colpito il nostro Paese e che oggi impone attenzione e prudenza. «Come Marcangola - ha sottolineato la Professoressa Berardi - intendiamo sollecitare un modello diverso di sanità più ramificata nel territorio, strettamente collegato alle strutture ospedaliere, in un’ottica di interazione che veda centrale il ruolo dei medici di medicina generale e delle loro funzioni di vicinanza e barriera nell'interesse dei pazienti e delle famiglie». Un impegno che ha avuto l’approvazione di tutte le responsabili delle 40 associazioni appartenenti a Marcangola e che rappresentano migliaia di famiglie attente ai cambianti e ai miglioramenti di cui la sanità, in particolare quella marchigiana, necessità soprattutto in questa delicata fase della pandemia.«Per questo – ha tenuto a sottolineare il dott. Renato Bisonni - è necessario un confronto con i decisori politici. Ci auguriamo di poter intraprendere un cammino di confronto con chi ha la possibilità di mettere mano al modello sanitario che, in era pandemica, laddove non ha visto il prezioso supporto del territorio e delle associazioni di volontariato ha dimostrato tutti i suoi limiti».

Dall’emergenza della pandemia sono scaturite idee di progettualità condivise dalle associazioni: telemedicina ma con supporto di assistenza domiciliare, potenziamento delle cure palliative domiciliari, interazione tra ospedali, territorio e medici di medicina generale, sostegno psicooncologico ai pazienti, anche in modalità di teleconsulto e soprattutto costante, scientifica e periodica informazione. L’incontro è proseguito toccando i vari punti all’ordine del giorno in particolare gli aspetti organizzativi in periodo Covid, facendo riferimento agli eventi in programma che verranno rimodulati. Primo appuntamento in ordine di tempo, il convegno del prossimo 10 giugno in cui le associazioni di Marcangola e quelle che si occupano di tumori femminili avranno la possibilità, in modalità virtuale, di incontrare importanti relatori. In particolare nel pomeriggio sarà possibile interagire con la Dottoressa Nicla La Verde, membro del consiglio direttivo AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) di cui per la Regione Marche la coordinatrice è la Professoressa Berardi e Segretario il dottor Bisonni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento