rotate-mobile
Salute Jesi

Tre nuovi centri per i più fragili: disabili, Alzheimer e senza fissa dimora

Tre nuovi centri a disposizione delle persone più fragili sono stati aperti a Jesi

JESI - Tre nuovi centri a disposizione delle persone più fragili. In via Moro è stato realizzato il Maschiamonte per persone con disabilità, caso-studio a livello nazionale. In via Finlandia, invece, è sorto il centro per l’alzheimer “Cassio Morosetti”, al cui interno si sviluppano attività in favore di familiari e utenti. In via del Cascamificio è operativa la Casa delle Genti per uomini senza fissa dimora.

«Nel 2012, è stata attivata l’Azienda Servizi alla Persona per gestire in maniera integrata i servizi socio-assistenziali e socio-sanitari per conto dei ventuno Comuni ricompresi nell’ambito territoriale sociale 9, dei quali Jesi è capofila» ricorda Jesiamo in una nota. L’ASP Ambito 9 rappresenta un’importante leva per l’occupazione, visto che vi sono impiegate 69 unità e oltre 530 sono gli operatori già coinvolti negli interventi realizzati dall’ente mediante gare ed appalti.

Tante le risorse destinate alla solidarietà: voucher lavoro, contributi per il pagamento dei canoni di locazione, pacchi alimentari. Diverse le iniziative realizzate per il benessere dei più piccoli, degli anziani, delle famiglie e quelle contro la violenza sulle donne. Attivi il servizio telefonico di pronto intervento sociale, la rete per fronteggiare il disagio sociale, le consulte per le pari opportunità e per i giovani. Ideata e concretizzata "Volontarja" per accendere il desiderio di comunità attraverso il fuoco del volontariato.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre nuovi centri per i più fragili: disabili, Alzheimer e senza fissa dimora

AnconaToday è in caricamento