Attualità

La richiesta di Ugl: «Il green pass non pesi sulle casse dei lavoratori»

Il 15 ottobre, giorno in cui entrerà in vigore l'obbligo di green pass per lavoratori pubblici e privati, il sindacato Ugl protesterà davanti a Roma

«Se il green pass è possibile ottenerlo con un tampone salivare o test molecolare, siamo sicuri che il costo di questi dispositivi siano a carico dei  lavoratori?». Questa la domanda che si pone l'Ugl (organizzazione sindacale polizia e funzionli locali marche) in una lettera indirizzata al sindaco di Falconara, all'assessore alla sanità e al Prefetto. 

«Per l’Ugl - prosegue la nota - gli oneri degli strumenti cautelari di sicurezza ed igiene sul posto di lavoro, non  devono assolutamente ricadere sul lavoratore. Infatti , sembrerebbe che secondo l’art. 32 del  Decreto Sostegni bis, tali dispositivi (tamponi salivari o test molecolari) verrebbero accomunati ai  DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) che per legge , D Lgs 81/08 sono a carico del Datore di  Lavoro. Il Green pass, essendo un trattamento sanitario imposto, pena l’impossibilità di recarsi sul  posto di lavoro a far data 15/10, nel caso di specie presso il Comune di Falconara, di fatto  nulla è di diverso da quello che potrebbe essere, l’adozione di un dispositivo di sicurezza  individuale, cha va dallo scarpone di antinfortunistica, al casco di protezione ecc. Il DL 127, ha  voluto precisare che “l’impiego delle certificazioni verdi”, non determina nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, ed è qui che l’Ugl Polizia e Funzioni Locali Marche entra in gioco. Alla luce di quanto sopra detto, chiediamo che da giorno 15 ottobre, il Comune di Falconara ma, anche di concerto con la Regione nella persona dell’Assessore alla Sanità e Polizia Locale  Marche, si facciano carico degli oneri relativi ai dispositivi previsti per dare serenità e tutele ai  lavoratori.  A testimoniare quanto sopra richiesto, l’Ugl ha organizzato una manifestazione il 13 Ottobre a Roma in Piazza SS Apostoli». 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La richiesta di Ugl: «Il green pass non pesi sulle casse dei lavoratori»

AnconaToday è in caricamento