rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Strade da rifare, quattro ditte per rimetterle a posto: dove e quanto termineranno i lavori

L'assessore ai Lavori pubblici Manarini ha visionato i lavori in corso in via Strada Vecchia del Pinocchio, via Montale, via del Castellano e sulla bretella di via Mattei

ANCONA - Primi sopralluoghi dell'Amministrazione comunale ai nuovi cantieri aperti per la manutenzione delle strade comunali: l'assessore ai Lavori pubblici Paolo Manarini ha visionato ieri i lavori in corso in via Strada Vecchia del Pinocchio, via Montale, via del Castellano e sulla bretella di via Mattei.

Lavori sulle strade

«Stiamo lavorando – ha detto – per rimettere a posto tante strade di Ancona. Attualmente operano in contemporanea quattro ditte, coprendo tratti strategici per il traffico cittadino e per i collegamenti con le arterie e le infrastrutture più significative. Sono lavori importanti perché vanno a risolvere una serie di problemi, anche con sistemi innovativi, come nel caso di via del Castellano e di altri tratti attualmente in lavorazione, dove sono state adottate delle geostuoie per rinforzare il fondo stradale, che dovranno produrre benefici in termini di durata».15-07-2022 lavori stradali castellano 3-2

Si tratta, in generale, di lavori di rifacimento delle sedi stradali. «In particolare - si legge nella nota - su via Montale, zona considerata a rischio geologico dal Pai, sarà ridotta la carreggiata per diminuire il carico dei riempimenti effettuati nel corso del tempo su un lato della strada: le ricariche di materiale effettuate in precedenza saranno ora sostituite da terreno naturale e da piantumazioni, che avranno anche la funzione di sostenere maggiormente il corpo stradale. Sulla bretella di via Mattei si sta effettuando un intervento veloce per riprendere il traffico normale tra la zona portuale e la città e tra il porto e la statale. In via Strada vecchia, infine, si interviene sul manto stradale per rinforzare le parti indebolite dal tempo e dalle condizioni di carico dei mezzi pesanti». 

Nelle prossime settimane «si interverrà con l'apertura di altri cantieri in altre zone della città. I lavori prossimi, che sono stati già appaltati, sono: Via De Bosis (via Trieste – viale della Vittoria); Via Friuli; Via Maestri del Lavoro; Via Petrarca; Via Tavernelle (parte); Via Saba; Via Scrima (parte); Via Ungaretti; Via Veneto (parte); Via Verga; Via Volta (parte); Via della Pergola (parte); Via Jesi; Via Zuccari (parte). Via Pesaro; Via Ricostruzione; Via Maggini (parte); Via Montale; Via Di Vittorio (parte); Via Strada Vecchia del Pinocchio (parte); Aspio-Candia (PARTI); Gallignano – provinciale; Montesicuro da Cimitero a Aspio; Via Primo Maggio (parte 1); Via Del Castellano; Corso Mazzini (parte); Via Elia (parte); Via Curiel; Via Castelfidardo; Piazza Stamira; Via Montesanto; Via Piave (parte alta); Via Lambro; Via Cameranense (parte)».

Ancora prosegue il comunicato: «I lavori che seguiranno con progetti approvati e gare in corso sono: Via C. Colombo (parte); Via Conca; Via Primo Maggio (parte); Via Scataglini (parte); Via Schiavoni; Via Antinori; Via Gentile Da Fabriano; Via Macerata; Via Marchetti; Via Monte San Vicino; Via Leoni; Via Verdi; Via Albertini (parte); Via Marsigliani; Via Fano; Via Mamiani (parte) + parcheggio; Via Pasubio; Via Recanati; Via Scrima (parte); Via XXV Aprile (parte): Il finanziamento dei lavori ammonta a 4,5 milioni di euro»- 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade da rifare, quattro ditte per rimetterle a posto: dove e quanto termineranno i lavori

AnconaToday è in caricamento