rotate-mobile
Attualità

Il Giuliani che rinasce, Cesaroni (Portuali): «Un onore giocare in una struttura del genere»

Il direttore generale dei Portuali Ancona, alla luce dell’imminente conclusione dei lavori al Giuliani di Torrette, racconta le sue emozioni verso la nuova casa in virtù dell’accordo con la GLS Dorica

L’imminente conclusione dei lavori di restyling allo stadio Giuliani di Torrette, annunciata anche ieri attraverso Facebook, dal sindaco Valeria Mancinelli ha fatto scattare il countdown per l’ingresso nella struttura dei Portuali Calcio Ancona in virtù dell’accordo stipulato in estate con la GLS Dorica. Il club anconetano disputerà a Torrette le partite sia del campionato di Promozione sia della Juniores regionale segnando un passaggio storico nel proprio percorso:

«Per noi sarà un onore giocare in una struttura storica tra le più belle in città – ha spiegato il dg dei Portuali Luca Cesaroni - E’ un onore calcare quel campo e trovare in un quartiere che ha rappresentato e rappresenta tantissimo per il calcio e lo sport anconetano. Il manto è bellissimo così come il resto del progetto che è stato completato, noi Portuali contribuire fattivamente come da accordi a tutto ciò. Una nuova alba per il calcio dilettantistico e giovanile del capoluogo? L’intesa con la GLS Dorica vuole proprio questo. Siamo due società legate da una vera e propria fratellanza seppur con matricole diverse. Andiamo avanti di pari passo con gli stessi e identici valori».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giuliani che rinasce, Cesaroni (Portuali): «Un onore giocare in una struttura del genere»

AnconaToday è in caricamento