menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La riapertura

La riapertura

Riapre al pubblico la pinacoteca Podesti, Marasca: «Lavori termineranno a fine 2021»

Gli orari di apertura e le modalità sicure di accesso alla pinacoteca Podesti e ai suoi percorsi d'arte

Torna al suo pubblico la Pinacoteca Podesti. Da oggi  (mercoledì 10 febbraio) può di nuovo essere visitata in tutta sicurezza, con un percorso ad hoc, la pinacoteca civica. «A fine anno – ha affermato l’assessore Marasca – avremo il completamento del cantiere e il termine dei lavori. Il chiostro monumentale tornerà ad essere ingresso principale da settembre, con book shop, biglietteria e sala conferenza modulabile. Successivamente si interverrà anche sulla riorganizzazione dell’allestimento delle opere. Il percorso espositivo del 2016 ha avuto un carattere provvisorio proprio per rispondere all’esigenza dell’effettuazione dei lavori portati avanti a stralci. Ancona capitale della cultura non è un progetto dimenticato andremo avanti portando a compimento alcune parti dello stesso, magari rimodulate».

L’orario delle aperture è dal lunedì al giovedì dalle 16 alle 19 e il venerdì dalle 10 alle 19. Ancora per pochi mesi, l’ingresso resta quello di Vicolo Foschi, mentre al termine dei lavori in corso tornerà ad essere su via Pizzecolli. Dalla riapertura, la Pinacoteca ospiterà anche la mostra temporanea sostenuta dalla Regione Marche, di Bruno D’Arcevia e curata da Antonio Luccarini con l’Associazione Marche Atipica di Castelplanio. Anche la Pinacoteca, da disposizioni del Dpcm, sarà chiusa nei weekend.

Prezzi

Il costo dei biglietti rimane il medesimo (4 euro intero, 3 euro ridotto), ma dal 10 al 19 febbraio incluso l’ingresso alla Pinacoteca sarà gratuito. Resta chiuso il Museo della Città che, data la difficoltà di coinvolgere scolaresche, dedica questo difficile periodo ad un lavoro di restyling.

Le modalità di accesso

Come di consueto, gli ingressi saranno contingentati secondo quanto previsto dai piani di sicurezza socio-sanitaria specifici, e avverrà previa misurazione della temperatura corporea. I visitatori sono, inoltre, pregati di seguire alla lettera le indicazioni del personale, investito di una importante responsabilità. La prenotazione non è obbligatoria, ma è consigliata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento