menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Contro la propaganda nazi-fascista: il Partito Democratico promuove la raccolta firme

Il Pd ha presentato un ordine del giorno in Consiglio comunale per far diventare Ancona “città dei valori e della resistenza antifascista e dei principi della costituzione repubblicana”

Il Partito Democratico di Ancona e il Gruppo consiliare Pd Ancona promuovono la  raccolta di firme per la legge di Iniziativa popolare contro la propaganda nazista e fascista. «Il Gruppo del Partito Democratico di Ancona - si legge nella nota - ha presentato un ordine del giorno in  Consiglio comunale per far diventare Ancona “città dei valori e della resistenza antifascista e dei principi della costituzione repubblicana”.  L’ordine del giorno, che è stato sottoscritto anche da altre forze politiche presenti nella  nostra città, nasce dalla proposta di Legge di Iniziativa Popolare avanzata dal Sindaco del Comune di Stazzema “Legge Antifascista Stazzema” per punire chiunque propagandi i  contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco. Negli ultimi anni si è registrato un preoccupante aumento di organizzazioni e  manifestazioni che richiamano in modo esplicito simboli fascisti o nazisti e che  diffondono idee e comportamenti ispirati a sentimenti antidemocratici, all’odio razziale, all’antisemitismo». 


Il Parlamento Europeo nel 2018, a seguito dell'aumento della violenza neofascista in  Europa, ha invitato gli Stati membri dell’Unione a condannare «i gruppi e i partiti politici  apertamente neofascisti, neonazisti, razzisti e xenofobi” che “incitano all'odio e alla  violenza “e riportando alla memoria quel tragico passato».
La nota presegue con delle considerazioni: «Riteniamo che tutte le Istituzioni repubblicane, nate dalla Resistenza antifascista e  fondate sui principi della Costituzione, oggi debbano impegnarsi con azioni concrete a  mantenere viva la memoria storica della Resistenza e a coltivare i valori di solidarietà,  libertà e democrazia, specialmente tra le giovani generazioni. L’emergenza pandemica  non consente momenti di aggregazione e per questo ci impegneremo a sensibilizzare la  cittadinanza sul significato dell'iscrizione all'anagrafe antifascista, così come ideata e  proposta dal Comune di Stazzema e a informare cittadini e cittadine che presso gli uffici  del nostro Comune è possibile sottoscrivere, entro il 31 marzo il progetto di legge di iniziativa popolare promossa dal Sindaco di Stazzema e denominato “Norme contro la  propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento