rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

Esaltare il valore della carità, il Questore omaggia “Padre Guido”

Il Questore Capocasa si è recato in visita alla Casa della carità di corso Mazzini ringraziando Suor Settimia e i volontari

ANCONA- Una delegazione della Polizia, guidata dal Questore Cesare Capocasa e dalla dirigente dell’anticrimine e portavoce Marina Pepe, si è recata questa mattina (16 aprile) in visita alla “Casa della carità mensa di Padre Guido”, in corso Mazzini, per portare gli auguri di buona Pasqua a Suor Settimia e tutti i volontari, che quotidianamente si impegnano e lavorano per assicurare un pasto a chi è meno fortunato. Come noto le difficoltà sociali ed economiche vissute nell’ultimo biennio hanno aumentato il bacino di utenza della mensa, dove si recano sempre più persone, confidando nella certezza di poter trovare cibo e sostegno.

Grazie alla generosità di Giacomo Graziosi, titolare del “Supermarket il Tortellino” di via Torresi è stato possibile portare in dono 10 kg di pasta fresca, tra ravioli e tagliatelle, che verranno cucinati domani per il pranzo di Pasqua. Il questore ha voluto ringraziare personalmente Suor Settimia e i volontari della Mensa di Padre Guido per l’immensa opera di carità che svolgono a favore dei deboli, ricordando che “#Esserci sempre” anche al servizio dei fragili, dei meno fortunati e degli ultimi, perché il nostro Ufficio si esercita servendo la collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esaltare il valore della carità, il Questore omaggia “Padre Guido”

AnconaToday è in caricamento