rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Osimo

171° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato: la cerimonia presso la Lega del Filo d'Oro

Una giornata volta a sugellare l’orgoglio ed il senso di appartenenza che accumunano le donne e gli uomini della Polizia di Stato il cui lavoro quotidiano si proietta tra la gente

OSIMO - La Polizia di Stato celebra oggi  il 171° anniversario della fondazione, un appuntamento che anche quest’anno avrà una celebrazione nazionale nella suggestiva cornice della Terrazza del Pincio a Roma e nelle cerimonie territoriali organizzate dalle Questure.

Una giornata volta a sugellare l’orgoglio ed il senso di appartenenza che accumunano le donne e gli uomini della Polizia di Stato il cui lavoro quotidiano si proietta tra la gente. Un lungo percorso durante il quale la Polizia di Stato è cambiata, si è evoluta insieme alla società, è migliorata senza perdere mai di vista il suo obiettivo più profondo: essere al servizio delle istituzioni democratiche e dei cittadini, obiettivo riassunto nel motto “Esserci Sempre” . Il 12 aprile la Polizia di Stato ricorda particolarmente tutti quei poliziotti che hanno perso la vita nell’esercizio del dovere: alle ore 08.30 si è tenuta la deposizione di una corona da parte del Capo della Polizia- Direttore Generale della Pubblica Sicurezza -  Prefetto Lamberto Giannini, che è deposta materialmente dal Questore e dal Prefetto dr. Darco Pellos, nel cortile interno della Questura alla presenza di un picchetto di Funzionari della Polizia di Stato, con sciarpa e sciabola.

Alle 10.30, alla presenza del Presidente della Regione, del Presidente del Consiglio Regionale, del Prefetto, del Sindaco di Osimo, dell’Arcivescovo Metropolita, del Procuratore Generale e del Presidente della Corte d’Appello delle Marche,  di tutti i massimi vertici delle Autorità Civili e Militari della Provincia e della Polizia di Stato, ha avuto inizio la cerimonia presso la sala polifunzionale della Lega del Filo d’Oro, durante la quale sono state conferite le ricompense per particolari meriti di servizio, quali encomi solenni, encomi e lodi. La cerimonia ha visto inoltre la partecipazione del dr. Francesco Mercurio, Presidente del Comitato persone sordocieche, che ha raccontato la sua particolare esperienza di figlio di un poliziotto e di come questa sia stata strumento per mettersi al servizio degli altri attraverso la Lega del Filo d’oro. Emozionante anche l’esperienza di genitore raccontata da Samuela Papa, una giovane mamma il cui figlio è seguito dalla Lega.

A fare da cornice alla cerimonia la splendida esibizione del Maestro Violinista Marco Santini, che ha suonato sia l’Inno di Mameli, che un brano del Maestro Morricone tratto  dal film “ Mission”, per concludere la cerimonia con “ Viva la Vida” dei Coldplay, vero inno alla vita ed alla gioia. Nel corso della mattinata in Piazza Cavour personale della Polizia di Stato ha ricevuto i giovani studenti degli Istituti Scolastici cittadini, ai quali sono stati spiegati i compiti e le specifiche competenze di ciascuna specialità della Polizia di Stato: Polizia Scientifica, Stradale, Postale e delle telecomunicazioni, Ferroviaria, di Frontiera marittima ed Aerea, Cinofili, Artificieri.

I premiati

Encomio solenne concesso a: Sostituto Commissario Coordinatore in quiescenza  Archimede Maggi con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sei individui responsabili di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina ed estorsione e con il sequestro preventivo di un ristorante e di un’autovettura oggetto di estorsione, nonché 17 perquisizioni domiciliari. Falconara, 19 settembre 2018”

Encomio concesso alla memoria del Sovrintendente Capo Coordinatore Gioia Tabanelli con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sei individui responsabili di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina ed estorsione e con il sequestro preventivo di un ristorante e di un’autovettura oggetto di estorsione, nonché 17 perquisizioni domiciliari. Falconara, 19 settembre 2018” Ricevono la ricompensa le figlie Teresa e Paola Campanella

Encomio concesso al Vice Sovrintendente Sergio Salvatore Lisi con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sei individui responsabili di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina ed estorsione e con il sequestro preventivo di un ristorante e di un’autovettura oggetto di estorsione, nonché 17 perquisizioni domiciliari. Falconara, 19 settembre 2018”

Encomio concesso al Vice Commissario Dante Ciarafani con la seguente motivazione:

“Evidenziando spiccate qualità professionali, coordinava ed espletava un’attività di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di un soggetto responsabile di lesioni personali dolose gravissime nei confronti di una donna. Ancona, 12 giugno 2018”

Encomio concesso all'Agente Scelto Pietro Piemontese con la seguente motivazione:

“Evidenziando spiccate qualità professionali, partecipava fattivamente all’operazione di evacuazione di numerose famiglie a causa di un  incendio in un condominio, rintracciando e soccorrendo un’anziana donna che era ancora rimasta all’interno dell’edificio. Bologna, 21 aprile 2018”

Lode concessa al Primo Dirigente Dr.ssa Ornella Lupo con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali ed impegno, dirigeva un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione del provvedimento di espulsione dal territorio nazionale nei confronti di un cittadino marocchino che, avviatosi verso un percorso di autoradicalizzazione, manifestava atteggiamenti aggressivi e particolarmente rancorosi nei confronti del contesto sociale italiano. Ravenna,  5 ottobre 2018”

Lodi concesse a: Ispettore Maurizio Fariello, Sovrintendente Capo Cosimo Russano, Assistente Capo Coordinatore Marco Isolani con le seguenti motivazioni:

“Evidenziando capacità professionali, coordinavano ed espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un giovane responsabile del reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Jesi, 6 marzo 2018”

“Evidenziando qualità professionali, coordinavano ed espletavano una mirata attività investigativa che si concludeva con l’arresto di tre soggetti responsabili di coltivazione, detenzione e spaccio di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. Ancona, 24 settembre 2018”

Lode concesse a: Sostituto Commissario Coordinatore Filippo Trovato, Sovrintendente Capo Massimo Meschini, Assistente Capo Coordinatore Maurizio Moscoloni con la seguente motivazione:

“Evidenziando qualità professionali, coordinavano ed espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con il deferimento all’Autorità giudiziaria di 31 soggetti responsabili a vario titolo di reati contro il patrimonio e per associazione a delinquere. Ancona, 3 agosto 2018”

Lode concessa a: Agente Scelto Ettore Iannone con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali, espletava un intervento di soccorso pubblico in favore di un uomo con intenti suicidi. Vercelli, 14 giugno 2018”

Lode concessa a: Assistente Capo Coordinatore Davis Federici, Assistente Capo Coordinatore Daniele Romagno con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sei individui responsabili di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di cocaina ed estorsione e con il sequestro preventivo di un ristorante e di un’autovettura oggetto di estorsione, nonché 17 perquisizioni domiciliari. Falconara, 19 settembre 2018”

Lode concessa al: Vice Sovrintendente Giuseppe Merolli con la seguente motivazione:

“Evidenziando spirito d’iniziativa, libero dal servizio, espletava un’attività di soccorso pubblico in favore di tre anziani coinvolti in un incendio nella propria abitazione. Senigallia, 21 dicembre 2017”

Lode concessa a: Assistente Federico Chiappa con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali, effettuava un servizio di ordine pubblico in occasione di un incontro di calcio, riuscendo a gestire le emergenze sorte dagli scontri tra le due opposte tifoserie, individuando ed assicurando alla giustizia alcuni soggetti facinorosi. Siena, 3 giugno 2018”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

171° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato: la cerimonia presso la Lega del Filo d'Oro

AnconaToday è in caricamento