rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

Palaveneto, il restyling dell’impianto ultima speranza contro il degrado

La conclusione dell’opera è fissata per il 2026 ma i residenti sono esasperati per le condizioni attuali

ANCONA- Il restyling del Palaveneto come ultima mossa contro degrado e incuria. I residenti della zona adiacente allo storico palazzetto cittadino sono da tempo esasperati dalla situazione, tanto esasperati da auspicare un inizio rapido dei lavori previsti. Tuttavia restano da aspettare i tempi tecnici necessari ad opere di queste tipo.

L’investimento, come noto, sarà di sei milioni di euro con i tempi ben scanditi. Entro giugno 2023 dovrà essere affidato il cantiere per poi, entro dicembre 2024, liquidare almeno il 30% dell’avanzamento lavori. Per la fine di marzo 2026 dovrà essere completato il tutto pena il decadimento dei contributi. Un po’ quello che si sta rischiando con il cantiere di via XXIX Settembre. Nel progetto si parla di centro polifunzionale in grado di abbracciare più discipline. Sul parquet di 40x20 metri si alterneranno futsal, pallamano ma anche ginnastica, basket, pallavolo, boxe e quant’altro. Inoltre, dovrà essere potenziato il servizio educazione fisica per le scuole del centro che utilizzavano la struttura. Rinnovamento per combattere il degrado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palaveneto, il restyling dell’impianto ultima speranza contro il degrado

AnconaToday è in caricamento