Musica in spiaggia, c’è la deroga all’ordinanza: i nuovi limiti per la movida estiva

La deroga è entrata in vigore oggi e stabilisce i nuovi orari per stabilimenti e locali che organizzano serate musicali in spiaggia

Foto di repertorio

E’ entrata in vigore oggi, venerdì 21 giugno, la nuova ordinanza del Comune di Falconara che disciplina le serate musicali in spiaggia, concedendo una deroga alle attività che durante la serata vogliono alzare il volume rispetto al Piano di classificazione acustica comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La deroga, nel periodo compreso tra il 21 giugno e l’11 agosto, è in vigore ogni martedì, giovedì, venerdì e sabato: fino alle due di notte si può arrivare a 70 decibel, in deroga ai limiti previsti dal Piano. Dalle due alle tre si può continuare a suonare, ma rispettando i limiti indicati dal Piano di classificazione acustica comunale. Alle tre la musica va definitivamente spenta. Nelle giornate di lunedì, mercoledì e domenica si può suonare musica d’ambiente, o comunque non si devono superare i limiti previsti dal Piano comunale, fino a mezzanotte e mezza, dopodiché la musica va spenta. Nella settimana di Ferragosto, dal 12 al 18 agosto, gli chalet avranno la possibilità di fare musica in deroga tutti i giorni, mentre dal 19 agosto al 15 settembre si tornerà a suonare in deroga il martedì, giovedì, venerdì e sabato. Il documento si basa su un accordo siglato anni fa tra il Comune e gli operatori balneari di Falconara.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento