Attualità

Green Pass, restrizioni e incertezze: quale futuro per le discoteche?

All’alba della possibile introduzione del Green Pass unito ad una serie di difficoltà già esistenti per il popolo della notte non si preannunciano mesi facili. L’esperto di “movida” Gabriele Tombari ha analizzato la stretta attualità

Non sono giorni facili per la movida e per i locali della vita notturna. Tra le discussioni che riguardano il Green Pass e le ulteriori possibili restrizioni al vaglio delle autorità, per contenere possibili nuove ondate, per le discoteche non si preannunciano di certo periodi facili. Dallo scoppio della pandemia in avanti, il settore in questione è stato forse il più colpito in assoluto e per meglio comprendere la stretta attualità viene utile ascoltare il parere di un esperto. Gabriele Tombari, PR, animatore e gran conoscitore della movida, ha toccato tutti i punti di maggior interesse fornendo un’analisi complessiva e strutturata dell’attualità legata alla vita notturna:

«Il mondo “notturno” sta pagando più di tutti, inutile negarlo. Le altre attività hanno riaperto e persino le palestre hanno ricominciato a proporre i loro corsi. Ci sono discoteche da marzo 2020 non hanno più rialzato le proprie serrande con le conseguenze che tutti possiamo immaginarci. Qualcuno ha trovato qualche escamotage proponendo, ad esempio, le cene spettacolo ma non è più come prima. La speranza è che si vada avanti spediti con i vaccini per ritrovare quel mondo al quale tutti eravamo affezionati».

Il Green Pass potrebbe rappresentare un punto di svolta ma secondo Tombari andrebbe contestualizzato con tanti altri fattori: «Se con il Green Pass si può solo accedere ma all’interno non si riuscirebbe ugualmente a far nulla non vedo tutta questa svolta. Io credo che intanto bisogna stabilire come utilizzarlo e poi si può iniziare a valutare la cosa. Le discoteche, troppo spesso, sono strumentalizzate in negativo. Ho lavorato, girato e frequentato dagli anni ’70 questi luoghi e non ho mai avuto problemi. Il mondo della notte non è solo negativo come troppo spesso viene dipinto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass, restrizioni e incertezze: quale futuro per le discoteche?

AnconaToday è in caricamento