rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Il Città di Falconara con la Boca Civitanova: «Manca il campo? Il sogno non deve finire»

Le citizens si sono schierate al fianco delle giovani calciatrici della società civitanovese che non hanno un campo dove allenarsi. La problematica è stata già sottoposta alle istituzioni sportive

Il Città di Falconara campione in campo e fuori. Non fanno parlare solo le gesta della formazione di mister Massimiliano Neri, tra le più attrezzate in Serie A femminile di Futsal, nel rettangolo di gioco ma anche quelle fatte registrare all’esterno. Nell’ultimo weekend, di ritorno dalla trasferta vittoriosa di Bitonto, le giocatrici insieme a tecnici e dirigenti hanno fatto visita alle giovanissime della Boca Civitanova che al momento combattono contro un avversario difficile da superare. Cinquanta, sessanta bambine, infatti, non hanno a disposizione un campo coperto dove allenarsi rischiando così di veder svanito il proprio sogno. Il sintetico all’aperto dove la squadra si allena, il “Bombonera”, è stato riqualificato da alcuni volontari ma non è omologato secondo le norme vigenti.

«Speriamo – ha confessato il presidente della Boca, Emanuele Trementozzi, fondatore del sodalizio insieme a Simone Cammoranesi – che dopo tanti sacrifici per riqualificare la zona ci venga data la possibilità di allenarci al chiuso perché per noi è fondamentale. L’incontro tra le nostre ragazze e quelle del Città di Falconara è stato all’insegna dello sport e dell’amicizia. Tra le due società c’è rispetto e c’è la volontà di collaborazioni future. Siamo certi che con il presidente Marco Bramucci e tutto il Città di Falconara si riesca a creare una bella sinergia perché il calcio a 5 femminile ha bisogno di una spinta per il futuro».

Il Città di Falconara, con in testa il presidente Marco Bramucci e il capitano Sofia Luciani, hanno perorato la causa in prima persona portandola all’attenzione sia del responsabile del calcio a 5 marchigiano Marco Capretti sia del presidente della Divisione Calcio a 5 Luca Bergamini. Le più grandi della Boca Civitanova, inoltre, entreranno a far parte del roster U19 del Città di Falconara che parteciperà al campionato nazionale di categoria mentre per le più piccole si sta valutando la partecipazione ad un torneo U12 così da far proseguire il sogno come più volte ripetuto nel corso dell’incontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Città di Falconara con la Boca Civitanova: «Manca il campo? Il sogno non deve finire»

AnconaToday è in caricamento