Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Covid e soggetti fragili, Ciccioli (FdI): «Aumentati casi di aggressività e attacchi di panico»

Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia avverte: «Porre la massima attenzione verso i soggetti fragili e gli effetti collaterali che l’emergenza Covid sta generando»

Il gruppo consiliare regionale di Fratelli d'Italia pone attenzione al tema dei soggetti fragili nell'era del Covid-19: «La necessità di aiutare i soggetti più fragili - si legge - sostenendo le loro famiglie, al fine di evitare che si producano effetti collaterali legati al disagio psicologico e sociale, oltre quelli già prodotti dal Covid, è stato l’oggetto di una conferenza stampa tenutasi nella mattinata di oggi alla presenza del Presidente della IV commissione Sanità Elena Leonardi, del capogruppo di Fratelli d’Italia Carlo Ciccioli, dei responsabili di “ACU Marche”, Comitato Cittadini e Comitato disabilità gravi e gravissime Marche».

«Le misure adottate per il lockdown hanno inevitabilmente prodotto un crescente aumento del disagio sui giovani - spiega Carlo Ciccioli - sui soggetti disabili e  sulle loro famiglie, con effetti collaterali che spesso si sono manifestati in attacchi di panico, autolesionismo, aggressività e ritiro sociale. Dobbiamo porci oggi il problema di come affrontare queste problematiche che rischiano di trascinarsi bel oltre il tempo in cui l’emergenza covid si spera comincerà a rallentare».

La presidente Elena Leonardi ha sottolineato quanto «sia importante che la politica senta forte il dovere di mostrarsi vicina a certe problematiche ascoltando e raccogliendo le istanze di chi è a stretto contatto con soggetti fragili in modo da dare risposte concrete alle loro istanze. A proposito di concretezza si è già dato vita a un tavolo di confronto con i comitati per dare sostanza a proposte risolutive come quella riguardante il tema del ”Dopo di Noi” particolarmente sentito dai genitori che hanno figli disabili. Grande attenzione è stata pure riservata alla questione relativa all’applicazione del dpcm del 3 novembre 2020 che ha registrato, in taluni casi, un eccessivo inasprimento del dettato normativo sull’uso delle mascherine per i soggetti detentori di disabilità gravi e patologie respiratorie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e soggetti fragili, Ciccioli (FdI): «Aumentati casi di aggressività e attacchi di panico»

AnconaToday è in caricamento