Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Via "Stefano Cucchi" ad Ancona?: «No, è stato solo sfortunato» | VIDEO

Le reazioni della città alla proposta del capogruppo di AIC, Francesco Rubini, di intitolare una via di Ancona a Stefano Cucchi come «vittima innocente dello Stato Italiano». C'è chi è d'accordo e chi no

 

Il consigliere di Altra Idea di Città, Francesco Rubini, ha chiesto al Comune di Ancona di intitolare una via o un altro luogo del capoluogo marchigiano alla memoria di Stefano Cucchi. La richiesta è arrivata dopo le condanne in primo grado dalla Corte d'Assise di Roma per omicidio preterintenzionale nei confronti dei carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro. Condannati anche il maresciallo Roberto Mandolini (3 anni e 8 mesi) e il militare Francesco Tedesco (2 anni e mezzo), entrambi per l’accusa di falso.

La possibilità di leggere su una targa di Ancona "via Stefano Cucchi" fa discutere la città. C'è chi è d'accordo per ricordare una «vittima dello Stato» e chi invece ritiene che altre persone siano più meritevoli del geometra romano «perché è solo stato sfrotunato».

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento