Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prostituzione nei centri per massaggi, le immagini che incastrano gli arrestati - VIDEO

E’ costata due anni di indagini l’operazione Vishudda, che ha coinvolto in tutto 6 persone e ha portato a 5 arresti: in carcere è finito un imprenditore foggiano di 40 anni, ai domiciliari la moglie 33enne, poi ci sono 4 donne indagate

 

I fondatori, che gestivano un’organizzazione in grado di fatturare centinaia di migliaia di euro all’anno, sono un imprenditore di 40 anni originario di Cerignola e la compagna di 33 anni, sua concittadina, considerata il braccio destro. Secondo gli inquirenti, sotto la parvenza della pratica olistica, esercitavano attività a sfondo sessuale: loro stessi, infatti, eseguivano trattamenti hot con i clienti, uomini e donne. Adescavano le candidate con annunci di lavoro sul web, le selezionavano, quindi le addestravano, impartendo loro le tecniche per eseguire alla perfezione massaggi tantrici che prevedevano il contatto corpo a corpo, completamente nudi, stesi a terra su un tatami, con l’uso di olii essenziali. Ma come emerge dalle intercettazioni e dai filmati ripresi dalle spycam, i massaggi sfociavano in veri atti sessuali, anche se di sesso non si parlava mai esplicitamente al telefono o su internet. Il passaparola, però, faceva il resto: tutti i clienti di fascia medio-alta, secondo gli investigatori, si rivolgevano a quei centri olistici perfettamente consapevoli del tipo di prestazione che avrebbero ricevuto. Tra loro, professionisti, medici e personaggi conosciuti nell’ambito cittadino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento