Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Quel muro è una dichiarazione di guerra», ma spunta l’alleato inaspettato: Rfi – VIDEO

 

Assemblea aperta mercoledì sera a Falconara per fare il punto e raccogliere opinioni riguardo al progetto delle barriere fonoassorbenti di Rfi. Il grande muro che per ridurre le emissioni acustiche dei treni toglierebbe alla città la vista del mare è stato bocciato, oltre che dall’amministrazione comunale, dal Consorzio dei bagnini Falcomar: “Per noi sarebbe il colpo di grazia” ha detto il presidente Alessandro Filippetti, che senza mezzi termini ha interpretato il muro come “una dichiarazione di guerra”. L’incontro al centro Pergoli, moderato dal giornalista di AnconaToday Marco Catalani, è stato organizzato dal comitato “No al Muro, si al Mare” e ha visto la partecipazione, tra gli altri, del sindaco Stefania Signorini e dell’assessore all’Urbanistica Clemente Rossi. Proprio Rossi ha portato all’attenzione dell’assemblea una lettera sottoscritta dal nuovo amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, che ha invitato il Ministero a rivedere la scelta delle barriere fonoassorbenti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento