Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fabio da brividi nel “Monologo di un omosessuale” | VIDEO

Il video ripercorre la storia dell’adolescente omosessuale suicida a Roma. Una tagliente riflessione sull’omofobia, trasformata in arte dalla penna di Federica Lucantoni e dalla voce di Fabio Mammarella

 

«Si, è vero. Ho un delirio di onnipotenza, e allora? Allora, cosa volete che vi dica? Mi guardo intorno e vedo lo schifo. Mi guardo intorno e vedo burattini, gente mascherata, costruita, finta. Vivono la loro vita seguendo alla lettera quello che qualcuno, dall’alto gli ha fatto credere sia la giustezza». Sono queste le prime battute di un testo che punta il dito contro una società in cui le persone: «lottano per quella giustezza, sgomitano, fanno tutto e solo in nome di quella giustezza. Ammazzano, pensate». "Monologo di un omosessuale" nasce dalla penna della scrittirice romana Federica Lucantoni ed è interpretato in un video dal chiaravallese Fabio Mammarella. Si parla dei suicidi giovanili, in particolare quello dell'adolescente che a Roma si lanciò nel vuoto perché si sentiva escluso in quanto gay. Il testo attacca direttamente l'omofobia toccando anche i temi del matrimonio e delle adozioni. Un estratto del video.

Video integrale disponibile su Youtube

Titolo: "Monologo di un omosessuale - di Federica Lucantoni"

Canale: Fabio Mammarella.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento