Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mangialardi e il turismo: «Ancona come Senigallia? Il seme è stato posato» | VIDEO

Intervista in esclusiva al candidato alla presidenza della Regione Marche per la coalizione di centrosinistra, Maurizio Mangialardi. Sul turismo: «Ho le idee molto chiare»

 

Ancona e Senigallia, due poli opposti dal punto di vista della movida. In un caso la città delle ordinanze, della musica fino a mezzanotte e degli eventi che chiudono. Dall’altro il divertimento e la spensieratezza con il clou nello storico “Summer Jamboree”. Maurizio Mangialardi, da sindaco uscente di Senigallia e attuale candidato alla presidenza della Regione Marche per la coalizione di centrosinistra risponde alle nostre domanda sul perché di tanta differenza. «In realtà negli ultimi anni con la Mancinelli qualche segno verso una destinazione turistica di Ancona è arrivato- dice Mangialardi- ovvio che non si trasforma una città che non aveva quel tipo di vocazione in poco tempo. Noi a Senigallia ci abbiamo messo 20 anni e oggi ci guardano come punto di riferimento. Pensate agli interventi che si vogliono fare al Piano, la riqualificazione del porto o alle notti bianche. C’è un bel messaggio, il seme è stato posato». 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento