La corsa dei due mari arriva in provincia, la Tirreno-Adriatico fa tappa ad Ancona

Mai come quest’anno i chilometri percorsi nelle Marche e le città attraversate saranno così tanti. Il programma

La “ Corsa dei due Mari “ sta arrivando nelle Marche. Da sabato prossimo la terza tappa della 53a edizione della “Tirreno-Adriatico”, storica, prestigiosa gara ciclistica e propedeutica alla Milano-Sanremo, arriverà a Sarnano-Sassotetto per un impegnativo percorso in salita. Ma mai come quest’anno i chilometri percorsi nelle Marche e le città attraversate saranno così tanti: dopo Sarnano-Sattotetto, Castelraimondo, Filottrano, Numana, Fano e il gran finale a San Benedetto del Tronto.  

«Abbiamo voluto investire su questo evento sportivo internazionale – ha detto l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni oggi in conferenza stampa insieme ai sindaci e ai rappresentanti delle città sedi di tappe – perché crediamo nella collaborazione con la Tirreno-Adriatico e nello Sport e nel Ciclismo in particolare, come veicolo importante per diffondere l’immagine di una regione dove lo stile di vita corrisponde al benessere e alla qualità dell’ambiente, insomma per raccontare anche in bici un “ Viaggio nella bellezza” dei nostri paesaggi. Già lo scorso anno abbiamo testato la validità della collaborazione con un investimento minore e valorizzare i territori, soprattutto quelli colpiti dal sisma per favorire una ripartenza era il nostro obiettivo e sono sicuro che sarà così, tanto che abbiamo deciso di confermare la collaborazione con questa gara ciclistica, seguita attraverso le televisioni in 184 Paesi, anche nel biennio 2019-2020».

Poi l’assessore si è soffermato sulla tappa di Filottrano, “la tappa del cuore” come ha voluto definiria, «fortemente voluta dalla Regione Marche tanto che l’abbiamo finanziata per intero”, per testimoniare i valori di solidarietà alla città natale, alla famiglia di Michele Scarponi che vinse questa gara nel 2009 e a cui è dedicata  la Tirreno-Adriatico e non solo la tappa. Un messaggio forte dunque, un simbolo da celebrare – ha proseguito Pieroni – perché si perpetuino i valori dello sport e sociali di un grande campione marchigiano». Sul sito ufficialewww.tirrenoadriatico.it dove è visibile tutto il percorso, per ogni tappa marchigiana sono consultabili informazioni turistiche e storiche delle città, foto e info sugli itinerari di percorsi cicloturistici oltre che informazioni sull’enogastronomia . Inoltre massima diffusione comune delle tappe in programma nelle Marche sia sulle pagine social della Regione che della Gazzetta dello Sport. (ad’e)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento