Pallavolo, la Lardini fa il "pieno" ad Aversa: Clendy superata 3-1

Un successo che pesa, e non solo in chiave numerica in classifica, perché arriva a conferma del buon momento di crescita della squadra di Andrea Pistola

Esultanza della Lardini

Aversa – Se quello di Aversa era un esame importante, la Lardini lo ha superato a pieni voti. Filottrano espugna il campo della Clendy (3-1) e conquista la prima vittoria esterna da tre punti (le altre tre erano arrivate al tie-break).  Un successo che pesa, e non solo in chiave numerica in classifica, perché arriva a conferma del buon momento di crescita della squadra di Andrea Pistola e perché costruito sulla capacità di stringere i denti nei momenti di difficoltà e di mantenere freddezza (stavolta sì) nei finali di terzo e quarto set.

PRIMO SET. La Lardini apre subito il gas, spingendo al servizio (ace di Kiosi, 0-3) e tenendo bene a muro (Giuliodori, 1-5). La sola Astarita non basta ad Aversa per contrastare le rosanero che con tre punti consecutivi di Kiosi volano fino al 4-10. Un vantaggio che Filottrano mantiene con Agrifoglio e Moneta fino all’8-14, prima di incappare in una serie di errori che riportano sotto la Clendy (13-15). Ci pensa Cogliandro a togliere le castagne dal fuoco con due punti diretti in battuta (14-19): la Lardini gestisce bene il nuovo ampio vantaggio e la centrale (7 punti nel set) è protagonista anche nel finale, sia a muro che in attacco, accompagnando Filottrano al set point (18-24). L’1-0 lo firma Kiosi (8 punti), ma al rientro in campo il match cambia copione e padrone.

SECONDO SET. La Lardini incoccia sul muro di Aversa, i blocks di Salamone e Lukovic portano la Clendy sull’8-3; Filottrano resta in apnea, in difficoltà in ricezione, e le campane allungano fino al 14-4. Sul match irrompe la Coneo (muro e attacco per il 15-10) e sono i punti delle neoentrate Rita e Villani a riportare la Lardini a -4 (18-14). Gli attacchi vincenti di Lukovic consentono alla Clendy di tenere a freno il recupero ospite, il muro di Neriotti mette fine al set.

TERZO SET. Filottrano riparte di slancio nella terza frazione (1-4), ma è un vantaggio destinato a durare poco (5-5). Sono gli errori a condizionare la Lardini, che incassa gli attacchi di Lukovic e Jelic (15-11), ma ha anche il merito di stringere i denti e rimanere aggrappata al punteggio con Villani e Kiosi (20-19). Il muro di Jelic (21-10) sembra dare nuova energia ad Aversa, ma prima Coneo, poi un’invasione sull’attacco di Moneta azzerano il distacco (21-21). La fast di Cogliandro per due volte manda avanti la Lardini (22-23), due errori permettono alla Clendy di rimettere la testa avanti (24-23). Coneo annulla la palla del 2-1 (24-24), sulla seconda (25-24) Salamone grazia la ricezione lunga delle rosanero. Un errore che la Lardini punisce con Giuliodori e con l’ace di Moneta che riporta avanti Filottrano nel computo dei set.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

QUARTO SET. La Lardini riparte dai muri di Giuliodori (4-4) e dalla necessità di rispondere colpo su colpo ad una Clendy che sfrutta i centimetri di Lukovic e le disattenzioni di Filottrano (12-11). Il primo vero break arriva sul muro di Neriotti (15-12), ma lo strappo viene subito ricucito da due bordate di Kiosi al servizio (16-16). Lukovic e le centrali sono i riferimenti di Drozina, Agrifoglio chiama in causa tutte le compagne. Aversa mantiene un punto di vantaggio fino al 21-20, poi Kiosi (dopo una gran difesa di Feliziani) e ancora Giuliodori a muro mettono la freccia (21-22). E’ un mini-break che la Lardini difende con le unghie, bucando la difesa di casa con Coneo (22-23) e sfruttando un attacco in rete della Clendy (23-24). La prima occasione è quella buona, grazie al muro di Cogliandro che confeziona la prima vittoria esterna stagionale da tre punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento