Pallavolo, Lardini Filottrano: il commento di coach Massimo Bellano

«Volevamo questa vittoria – ha sottolineato l’allenatore della Lardini al termine del confronto con il Lilliput – anche se è stato un po’ sorprendente il come è maturata»

Massimo Bellano

Le sensazioni forti di una serata da ricordare restano rinchiuse in una manciata di ore. Il tempo per rimettersi la tuta, tornare in palestra e iniziare il percorso di preparazione e avvicinamento alla gara di mercoledì sera, ancora in casa, con la Delta Informatica Trentino. Il primo atto con Settimo Torinese di «una serie importante e impegnativa di partite», per dirla con le parole di coach Massimo Bellano, ha lasciato in dote l’ottavo successo in altrettante gare giocate dall’inizio del campionato e un primo posto solitario mai toccato in serie A da Filottrano.

«Volevamo questa vittoria – ha sottolineato l’allenatore della Lardini al termine del confronto con il Lilliput – anche se è stato un po’ sorprendente il come è maturata, perché quella di Settimo è una buonissima squadra e può fare meglio. E’ stato importante il nostro servizio che non gli ha consentito di fare gioco, ma anche nel lavoro a muro siamo stati estremamente aggressivi, ci ha permesso di sporcare tante traiettorie d’attacco e rigiocare numerosi palloni». I riscontri di classifica restano accantonati nei pensieri del tecnico. «In questo momento mi interessano poco i risultati delle altre partite. Quella con Settimo è una vittoria che merita di essere festeggiata per il valore degli avversari che abbiamo affrontato, ma da domani (oggi, ndr) dobbiamo pensare alla difficile gara che ci attende contro il Trentino. La classifica la guarderemo più avanti, anche perché la finestra di mercato invernale cambierà gli equilibri di qualche squadra. Aspettiamo fine gennaio per vedere cosa accadrà».

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento