menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallanuoto A2 femminile, Cosma Vela incontenibile: successo anche a Roma

Tre punti d'oro, come spiega a fine gara il tecnico anconetano, Milko Pace: «Sono molto contento del risultato»

TABELLINO MATCH

3T SC Roma-Cosma Vela Ancona 10-11
(2-5, 4-1, 2-3, 2-2)
3T Sporting Club Roma: Aquino, Passa, Di Marcantonio, Perazzetti, Tagliaferri 3, Ricciardelli, Fonticoli, Gamberale, Tomassini, Muccio 2, Mandara 4, Caterini 1, Fatali. All. Casaburi.
Cosma Vela Ancona: Borghetti, Strappato, Olofsson-Loo, Santandrea, Ferretti 1, Stevelli, Di Martino, Ciampichetti 2, Scoccia, De Matteis 4, Altamura 2, Quattrini 2, Andreoni. All. Pace M.
Arbitro: Nicolosi.

ROMA – Ancora una grande prestazione per la Cosma Vela Ancona che coglie a Roma il terzo successo consecutivo superando di misura la 3T Sporting Club. Doriche avanti fino al +3 sul 5-2 di fine primo tempo e quindi sul 6-3, poi raggiunte sul 6-6 prima del cambio di campo grazie a una pronta reazione delle romane. Nella seconda metà gara si gioca gol su gol, le “cosmiche” di Pace ogni volta che mettono la testa avanti vengono prontamente riprese, un valzer di reti in cui, alla fine, la spuntano proprio le anconetane, pur prive della mancina Mirleni che starà fuori un mese circa. Da sottolineare la prova delle anconetane che si sono svegliate alle 5.30 per giocare alle 12, come previsto dal calendario e come richiesto dalla società ospitante che imputava l'orario della partita agli impegni della piscina con il nuoto pinnato. Peccato, però, che dopo la partita di A2 si sia giocato, alle 13.30, un altro match di pallanuoto del campionato regionale. Per le doriche si tratta dunque di un successo reso ancora più prezioso dalla levataccia cui sono state costrette. Tre punti d'oro, come spiega a fine gara il tecnico anconetano, Milko Pace: «Sono molto contento del risultato, oggi ho davvero visto una squadra, capace di svegliarsi alle 5.30 e giocare poi una partita molto fisica contro una squadra davvero forte, anch'essa con obiettivi importanti. E' stata una partita davvero molto fisica e dura, le ragazze sono rimaste concentrate e attente, hanno fatto solo gli interessi del gruppo. Forse era più giusto il pareggio, ma siamo stati bravi a gestire il vantaggio, grazie anche a Jara Borghetti che nel finale ha compiuto due interventi che ci hanno permesso di vincere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento