L'Ancona vede i fantasmi, inutile la doppietta di De Silvestro: dorici ko a Teramo

Una sconfitta quella di Teramo, che fa sprofondare l'Ancona al quart'ultimo posto in classifica, in piena zona playout. La doppietta dell'esterno di Formia aveva illuso, poi la doccia gelata. Ecco come è andata

L'esultanza del Teramo, foto Facebook

TERAMO - Prima il crollo, poi la rimonta che aveva illuso. L'Ancona esce con le ossa rotte dalla trasferta di Teramo, dopo un match pazzo, che la fa sprofondare al quart'ultimo posto in classifica, in piena zona playout.

IL MATCH. La squadra allenata da Fabio Brini, ha mostrato una volta di più, tutte le sue fragilità ed un organico sicuramente non all'altezza della categoria. Da incubo i primi dieci minuti del match, con il Teramo padrone assoluto del campo e capace di portarsi immediatamente sul doppio vantaggio. Approccio thriller per l'Ancona, annichilita dal gioco brillante del Teramo, che fino al 40' del primo tempo è riuscito a fare il bello e cattivo tempo. Poca cattiveria, zero idee. E' questo il leitmotiv che sta accompagnando le ultime uscite dei biancorossi. La doppietta di Elio De Silvestro a cavallo tra il primo ed il secondo tempo è stata solo un illusione. Nella ripresa si sono visti i soliti problemi, ormai cronici. Un possesso palla sterile, in un momento in cui il Teramo aveva subito il contraccolpo e stava uscendo dalla partita. L'Ancona non ha affondato il colpo ed è stata giustamente beffata da Fratangelo, che a dieci minuti dal termine ha fatto esplodere il "Gaetano Bonolis". Il colpo di coda non c'è stato ed il match è finito senza ulteriori acuti. L'Ancona esce sconfitta da Teramo ed inizia a vedere i fantasmi. Il buon inizio di stagione aveva illuso l'ambiente. Questa squadra ha troppa poca qualità e quando anche il carattere viene a mancare, emergono tutti i problemi della rosa. Per l'Ancona arrivano ora due partite importanti. Martedì c'è il derby di Coppa Italia con la Maceratese, mentre sabato, sempre al "Del Conero" arriva il Parma. Serviranno due grandi prestazioni, servirà tutta un'altra Ancona.

TABELLINO MATCH
TERAMO – ANCONA 3-2

TERAMO: Rossi; Scipioni, Manganelli (34’st Caidi), Speranza, D’Orazio, Ilari, Petermann (20’st Fratangelo), Bulevardi (31’pt Steffè); Petrella, Sansovini, Di Paolantonio.
A disposizione: Calore, Capitanio, Caidi, Sales, Cericola, Carraro, Mantini, Cesarini, Croce, Forte.
All. Nofri

ANCONA: Scuffia; Daffara, Moi, Ricci, Forgacs; Zampa (47’st Djuric), Agyei, De Silvestro, Bariti (38’st Voltan), Frediani; Momentè (30’st Samb).
A disposizione: Rossini, Kostadinovic, Malerba, Tassoni, Barilaro, Gelonese, Battaglia, Montagnoli. 
All. Brini

ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido
MARCATORI: 7’pt Ilari (T), 10’pt Bulevardi (T), 41’pt e 8’st De Silvestro, 33’st Fratangelo (T)
NOTE: 2000 gli spettatori
AMMONITI: Forgacs, Rossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento